Archivi tag: bambini

LIBRI DAL COMO’ Le avventure di Ottoline, di Chris Riddel.

Nessuna bambina e nessun bambino dovrebbe diventare grande senza sapere chi è Ottoline Brown e senza conoscere i segreti dell’appartamento 243 al ventiquattresimo piano del Grattacielo Macinapepe di Big City.

Sì, perché Ottoline è un personaggio straordinario o, come dice Livia, una PERSONAGGIA straordinaria!

È una bambina che vorremmo incontrare per berci insieme un tè, rigorosamente servito in una delle teiere con quattro beccucci della collezione di casa Brown, e per parlare del suo ultimo caso risolto mentre sbirciamo di sottecchi le sue scarpe…

Eh già, perché Ottoline è una giovanissima investigatrice: annota indizi e curiosità sul suo diario dove incolla ritagli di volantini, annunci e articoli di giornale.

Ottoline può contare sul prezioso aiuto del fidatissimo amico di una vita, Mr Munro, una creatura piccola e pelosa venuta dalle paludi della Norvegia al seguito dei suoi genitori, il professore e la professoressa Brown, collezionisti itineranti sempre in viaggio per il mondo alla ricerca di oggetti interessanti.

“Dal momento in cui era nata Ottoline, lei e Mister Munro erano stati inseparabili. La portava a passeggio. Si lasciava spazzolare. Si era perfino lasciato fare il bagno…ma una sola volta. Ma qualunque cosa facessero, i genitori di Ottoline sapevano che finché c’era Mister Munro lei sarebbe stata al sicuro.”

Ottoline, dicevamo, è una bambina molto originale: indossa sempre calzature rigorosamente diverse l’una dall’altra, appena ne acquista un nuovo paio una ne indossa e una finisce nella sua collezione di Scarpe Spaiate. Inoltre le piace cambiare pettinatura ogni giorno: il martedì, per esempio, di solito ha le trecce con un fiocco. Ha tantissimi abiti e accessori che utilizza spesso durante le azioni più rischiose delle sue indagini, Ottoline infatti è una Maestra del Travestimento ed è per questo che ha ricevuto un diploma dell’Accademia di Sotterfugi Chi 6 Tu.

Ha anche un’altra collezione custodita con cura in un grande libro… “Ottoline amava la sua Collezione di cartoline ancora più di quella delle Scarpe Spaiate. Il motivo era che tutte le cartoline erano dei suoi genitori. Le piaceva guardare le immagini dei posti lontani che stavano sul davanti delle cartoline…e amava leggere quei messaggi perché la facevano sentire come se i suoi genitori non fossero così lontani”… in effetti ogni volta che Ottoline riceve una cartolina da uno di quei remotissimi luoghi trova immancabilmente una raccomandazione della sua mamma che sembra sempre sapere cosa stia accadendo in quel momento a sua figlia.

Ottoline inoltre fa spesso il bucato, è per questo che scende nella lavanderia del seminterrato: le piacciono le lavatrici ma ancora più le piace ascoltare le conversazioni degli inquilini del grattacielo Macinapepe trasmesse attraverso i tubi sul soffitto…“Anche se non era educato, origliare aiutava spesso Ottoline a risolvere problemi complicati e a ideare piani ingegnosi. Era stata lei a ritrovare la scimmia della signora Pasternak grazie a una scia di noccioline ricoperte di miele. E quando all’uomo nell’appartamento 36 si era incastrato un dito del piede in un rubinetto, era stata Ottoline a chiamare i pompieri.”

“Quella sera, mentre Ottoline faceva il bucato e ascoltava attraverso i tubi come al solito, da dietro una delle lavatrici spuntò un grande braccio peloso che afferrò un paio delle sue calze a righe. Ottoline guardò nell’oscurità. Era un orso. «Dovresti vergognarti di rubare le calze» disse Ottoline. «Anche tu di ascoltare i discorsi degli altri», disse l’orso.”

L’orso della lavanderia è solo uno dei numerosissimi e straordinari personaggi che Ottoline incontra nel corso delle sue avventure.

Leggere le sue indagini è sicuramente appassionante e divertente, ma è senza dubbio la sorpresa l’elemento chiave del genio di Chris Riddell.

L’autore coniuga magistralmente l’originalità dei racconti con l’unicità delle sue inconfondibili illustrazioni: parole e immagini sono inscindibili.

Penna e matita creano un’irresistibile alchimia: le storie, i luoghi, i personaggi, le loro espressioni, i particolari e la scelta dei colori sono sofisticati e buffi allo stesso tempo, sorprendenti, stravaganti e divertentissimi!

Quando Livia ed io ci siamo immerse nella lettura di “Ottoline e la Gatta Gialla” siamo entrate in un mondo misterioso e fantastico. Affascinate dal racconto e ipnotizzate dalle immagini ci è stato impossibile resistere alla tentazione di scoprire le altre incredibili indagini di Ottoline e Mister Munro.

E voi cosa aspettate?

Claudia & Livia


Ottoline e la gatta gialla. Chris Riddel, Il Castoro, 2008.

Ottoline va a scuola. Chris Riddel, Il Castoro, 2009.

Ottoline al mare. Chris Riddel, Il Castoro, 2010.

Ottoline e la volpeviola. Chris Riddel, Il Castoro, 2017.

Se desideri prenotare la tua copia clicca qui

LIBRI DAL COMO’ "Quando arrivi è Natale" di Barbara Ferraro, illustrato da Serena Mabilia

Ho letto questo libro con mia figlia, ieri sera, prima di andare a dormire, tutto d’un fiato, ad alta voce.

Non siamo riuscite a chiuderlo prima di scoprire come andasse finire, non ci siamo riuscite, nonostante la stanchezza ed il sonno. Siamo rimaste incollate alle pagine del libro. La mia voce narrava mentre i suoi occhi si immergevano nelle illustrazioni alla ricerca di dettagli che potessero anticiparle qualcosa dell’avvincente e tenerissima avventura di Junior, l’orsetto di pezza.

Il bambino Tobia, suo inseparabile amico, nella confusione della partenza lo dimentica sul pavimento di casa, così per la prima volta non potranno trascorrere insieme il periodo dell’anno che preferiscono e che aspettano con trepidazione: le vacanze di Natale a casa dei nonni!

Entrambi sono disperati: Tobia è in viaggio con i genitori, in auto, e non può tornare indietro perché già troppo lontano da casa, Junior è lì da solo, sul pavimento e piange. Viene interrotto bruscamente da uno stravagante gabbiano ingordo che, dopo aver mangiato tutto ciò che trova in casa, gli offre l’occasione per provare a raggiungere il suo migliore amico. Ed è così che comincia un viaggio strabiliante.

La mia bambina ed io abbiamo riconosciuto molto del nostro vissuto natalizio nel racconto dei preparativi per la partenza: l’emozione, i bagagli da preparare e ricontrollare, i disegni da realizzare, scegliere e nascondere sotto i piatti dei nonni…ma via via che la vicenda si dipanava ci siamo trovate totalmente immerse nella storia: abbiamo sussultato quando Tobia ha dimenticato Junior in casa, ci siamo preoccupate quando l’orsetto è rimasto solo, abbiamo riso a crepapelle per i battibecchi del gabbiano Ernesto e tenuto il fiato sospeso durante il loro volo interrotto dall’esplosione, ci siamo meravigliate dinnanzi all’arrivo della nuvola pozza e date per vinte quando tutto sembrava perduto…ma alla fine abbiamo tirato un profondo sospiro di sollievo. Così abbiamo chiuso il libro, inebriate di emozioni, e ci siamo lasciate abbracciare dal sonno.

Questo libro, che come recita il sottotitolo tra parentesi è “tratto da una storia vera”, coinvolge grandi e piccini attraverso un racconto intimo e delicato, percorre un binario che intreccia realtà e fantasia, sogno e desiderio.  È nel titolo però che risiede tutta la forza del messaggio racchiuso nelle sue pagine: Natale è quando la persona che amiamo è con noi. Natale è anche quando leggiamo ad alta voce per i nostri bambini, e insieme a loro condividiamo emozioni, sogni, desideri e fantasie.

Consiglio a tutte le mamme e ai papà di accoccolarsi accanto ai propri figli e leggere insieme, ad alta voce, questa magica storia di Natale.

Buona lettura e felice Natale!

Claudia Pantoni

Quando arrivi è Natale, di Barbara Ferraro, illustrato da Serena Mirabilia, Lupoguido, 2021

L’ARTE IN VETRINA TRE LIBRETTI SUL COMO' FESTEGGIA 5 ANNI!

TRE LIBRETTI SUL COMO’ COMPIE 5 ANNI!

Abbiamo deciso di festeggiare per 5 giorni con 5 realtà artistiche amiche per celebrare l’arte e la cultura messe a dura prova dagli eventi dell’ultimo anno.

5 performance che potrete gustare in vetrina passeggiando davanti la libreria. Pillole di bellezza della durata di pochi minuti si ripeteranno dalle 16:30 alle 18:30 per festeggiare nel rispetto delle regole AntiCovid19.

♥Il nostro modo per ringraziarvi dell’affetto con il quale ci travolgete quotidianamente

📢Curiosi di conoscere il programma?

LUNEDI’ 17 MAGGIO
MUSICA SOTTO VETRO
Tromba, chitarra e cajon si rincorrono tra note musicali ballerine, in un’esplosione di allegria. A cura della scuola di musica L’isola dell’arte

——————————————

MARTEDI’ 18 MAGGIO
UNA BOLLA PER CAPPELLO
Performance poetica, leggera e trasparente con sfere di cristallo
e parete di vetro. A cura di Leonardo Varriale

——————————————

MERCOLEDI’ 19 MAGGIO
I COLORI DELLE EMOZIONI
Una confusione di colori… di emozioni… nella speranza che tornino al più presto al loro posto. A cura di Diana Esposito

——————————————

GIOVEDI’ 20 MAGGIO
PASSANTI
Spermentazioni creative in vetrina. A cura di MobArt Officina Artistica

——————————————

E per finire…proprio il giorno del compleanno di Tre libretti sul comò…

VENERDI’ 21 MAGGIO
AZIONI ILLUSTRATE
Vignette estemporanee su fogli di vetro:
cosa c’è dietro un disegno?
A cura dell’illustratrice Francesca Rossetti

Vi aspettiamo numerosi e distanziati!

Scarica e salva la locandina per ricordarti degli eventi!

RAMOS DAY 2021 L'imprevedibile Mario Ramos

 

Ramos Day 2021

L’imprevedibile Mario Ramos

Sabato 27 febbraio

Edizione speciale online

Puntuale, anche quest’anno, arriva il Ramos Day.

Non abbiamo voluto rinunciare all’ormai consueta giornata di festa diffusa e condivisa, per ricordare e celebrare il grande illustratore belga Mario Ramos.

Sarà un’edizione speciale, per la prima volta integralmente online, che coinvolgerà quaranta librerie specializzate ragazzi in tutta Italia del circuito Cleio

Il tema di quest’anno, che sarà filo conduttore di tutti gli incontri, è L’imprevedibilità

Come imprevedibili, insolite, pungenti sono le tante storie e i personaggi fuori dal comune che Ramos ci ha donato.

Dal lupo narcisista de Sono io il più bello e Sono io il più forte, alla Cappuccetto Rosso anticonformista de Il mio palloncino, dal piccolo mostro che non ne vuole sapere di andare a letto, al rivoluzionario uccellino Ghirighiri, che spodesta il dispotico Re Leone.

Venerdì 26 febbraio, alle 17:30, una tavola rotonda su Streamyard che coinvolgerà CleioBabalibri e la rivista Andersen, inaugurerà la maratona di incontri del giorno successivo.

Sabato 27 febbraio, dalle ore 10:30, quaranta librerie aderenti proporranno tramite dirette Facebook il loro evento: una lettura animata, un laboratorio, un semplice ricordo.

Tutte le dirette saranno raccolte in un unica pagina evento Facebook dedicata. 

——————————————————————————————————————-

Tre libretti sul comò partecipa alle ore 15:30 con una lettura e un laboratorio.

Prenota il tuo Lab-kit gratuito.

——————————————————————————————————————-

Il programma completo sarà disponibile sul portale BookDealer.it a partire da lunedì 15 febbraio. 

Ci vediamo online, con L’imprevedibile Mario Ramos.

Di questi tempi, più che mai, abbiamo bisogno della sua ironia, della sua profondità, del potere delle sue immagini, che ci lasciano felicemente stupefatti. 

Ramos Day 2021 è un progetto organizzato e promosso da Babalibri e Circuito Cleio

In collaborazione con BookDealer e Rivista Andersen